uLTiMe NoTiZie

Loading...

Le PRiMiSSiMe CoNSoLe

Odyssey

CoNSoLe - Le PRiMiSSiMe CoNSoLe

 Odyssey

L'Odyssey venne progettata da Ralph Baer che lavorò sul prototipo e lo terminò per il 1968 dopo avere sperimentato con un gioco intitolato Bucket Filling Game. Il prototipo è conosciuto dagli appassionati come la "scatola marrone" (Brown Box) ed è ora custodito nel National Museum of American History dello Smithsonian Institution in Washington, D.C.. Le vendite iniziarono nell'agosto del 1972 e terminarono nel 1975.

Magnavox ha ottenuto il patteggiamento in un caso giudiziario contro Atari, Inc. per violazione di brevetto a causa dell'aspetto del gioco Pong dell'Atari, dal momento che è quasi identico al gioco di tennis per l'Odyssey. Durante gli anni ottanta, Magnavox citò in giudizio altre grandi società come Coleco, Mattel, Seeburg, Activision e in ognuno dei casi o vinse o arrivò al patteggiamento. Nel 1985, Nintendo citò Magnavox e cercò di invalidare i brevetti di Baer dicendo che il primo videogame era il Tennis for Two di William Higinbotham costruito nel 1958. La corte decise che questo gioco non utilizzava il segnale video e che quindi non poteva qualificarsi come videogame. Come risultato, Nintendo perse la causa e continuò a pagare i diritti (royalties) alla Sanders Associates.

Baer inventò poi il classico gioco elettronico chiamato Simon per la Mattel nel 1978. Magnavox più tardi rilasciò molte altre console simil-Pong più piccole sempre basate sul nome Odyssey (che non usavano cartucce o schede di gioco), e successivamente (nel 1978) una vera e propria console programmabile, basata su cartucce: il Philips Videopac, conosciuta sul mercato statunitense con il nome Magnavox Odyssey².

 

   

Atari

CoNSoLe - Le PRiMiSSiMe CoNSoLe

 Atari

Le prime immagini di un videogioco di ping-pong appartengono al 1966, anno nel quale un giovane ingegnere della Sanders Associates inizia a lavorare su "un progetto per un utilizzo alternativo degli apparecchi televisivi". Il progetto incontra però grosse difficoltà e la sua conclusione finirà per slittare al 1971: la Magnavox commercializza quindi il gioco prodotto dalla Sanders con il nome di Odyssey.

Questo è da considerarsi l'antenato di "PONG" e la prima console della storia.

Contemporaneamente un ragazzo fresco di laurea che porta il nome di Nolan Bushnell, che diventerà in seguito il fondatore della Atari, segue parallelamente la stessa strada.

Sotto la sua direzione nascerà nel 1972 uno dei primi videogiochi coin-op (attivati a monete) della storia (il primo in assoluto fu Computer Space del 1971, ideato dallo stesso Nolan, e che però ebbe meno successo), ovvero PONG, che ricalcava molto da vicino il gioco della Sanders con alcune differenze di gameplay come la possibilita di dare effetti al tiro colpendo la pallina all'ultimo momento.

   

Coleco Telstar

CoNSoLe - Le PRiMiSSiMe CoNSoLe

Coleco Telstar

 

La Coleco Telstar è una console di prima generazione prodotta da Coleco.

La prima versione, un clone di PONG basato sul chip AY-3-8500 della General Instrument, è stato commercializzata a partire dal 1976.

Ulteriori altri modelli sono state prodotte fino al 1978.

   

Nintendo.tvgame

CoNSoLe - Le PRiMiSSiMe CoNSoLe

Nintendo.tvgame

Il primo modello, lanciato nel 1977, conteneva sei varianti di PONG (chiamato Light Tennis). I controller erano costituiti da due potenziometri, attaccati nel corpo della macchina. Esiste un'ulteriore versione della console, di colore bianco e dotata di batterie: prodotta in poche centinaia di unità, è un pezzo ambito dai collezionisti.

 Color TV Game 15 
Nel 1978 viene presentato il secondo modello; a differenza del precedente, i controller non sono più sul corpo del sistema, ma più tradizionalmente connessi tramite un cavo. Il 15 del nome si riferisce alle varianti di PONG disponibili, ora 15. Esistono tre versioni della console, caratterizzate da un differente colore.

 Color TV Racing 112
Sempre nel 1978 viene rilasciato anche il Color TV Racing 112, contenente un simulatore di guida giocabile tramite un controller dotato di volante e marce.

 Color TV Block Kusure
Venduta nel 1979, contiene un gioco basato su Breakout; di nuovo i controller sono attaccati alla console stessa. Si tratta di uno dei primi progetti riguardanti i videogiochi di Shigeru Miyamoto.

   

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information